Controlli

Modificava la data di scadenza per vendere latte e alimenti scaduti. Denunciato il titolare di un deposito

S
20 lug 2016 - 09:44

LERCARA FRIDDI - I Carabinieri della Compagnia di Lercara Friddi e del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Palermo, hanno denunciato a piede libero S.v.f., 45enne del luogo, quale legale rappresentante di un deposito all’ingrosso di prodotti alimentari.

L’attività si inserisce nell’ambito di una serie di controlli volti a contrastare l’immissione nel mercato di prodotti nocivi per la salute pubblica. All’interno del deposito controllato sono state rinvenute e sequestrate più di 3 tonnellate di latte e derivati con il termine minimo di conservazione (TMC) scaduto. 

Ben più grave, invece, la tentata frode in commercio contestata al commerciante. Su più di 100 confezioni di latte e derivati, infatti, i Carabinieri hanno scoperto la cancellazione della data di scadenza (effettuata con del banale acetone per unghie) e la successiva grossolana correzione a penna, al fine di “estendere” la validità dei prodotti per la successiva immissione in commercio.

Per le violazioni, il trasgressore è stato quindi deferito alla competente Procura della Repubblica di Termini Imerese e sanzionato per 3.000 euro.

Gli alimenti sequestrati, ritenuti pericolosi per la salute pubblica, saranno distrutti, impedendone così l’immissione in commercio e l’approdo sulle tavole dei consumatori. 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA