Polizia locale

Modica, sequestrato immobile dell’Istituto Autonomo Case Popolari

h
1 ott 2016 - 17:21

MODICA - Il Nucleo Operativo di Polizia Edilizia di Modica,  ha posto sotto sequestro un immobile, ubicato nel quartiere San Paolo, che da alcune settimane è in ristrutturazione.

La polizia locale, nel corso di un’indagine, ha riscontrato delle anomalie affiorate nel corso dei lavori, eseguiti da un’impresa edile di Caltanissetta per conto dell’Istituto Autonomo Case Popolari di Ragusa, ente proprietario della struttura.

Deferite alla Procura della Repubblica tre persone: due funzionari dell’Iacp (Istituto autonomo case popolari) e il legale rappresentante dell’impresa.  

La Polizia urbana, in collaborazione con il  Comune di Modica, ha riscontrato l’esecuzione di lavori edili abusivi inerenti alla realizzazione del tetto di copertura, consistenti nell’elevazione della struttura muraria perimetrale del fabbricato, con conseguente aumento delle altezze originarie che, relativamente al prospetto, sono risultate mediamente maggiori di circa 60 centimetri, compresi i cordoli di coronamento, e quindi in difformità con la Concessione Edilizia per la ristrutturazione ed il recupero dell’immobile e con il nulla osta della Sovrintendenza ai Beni Culturali ed Ambientali di Ragusa del 16 maggio 2014.

Il fabbricato sequestrato è rappresentato da un complesso abitativo di antica costruzione.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA