Giallo

Misteriosa la morte dei due fidanzati a Pordenone: lei era agrigentina

Omicidoo Pordenone
18 mar 2015 - 10:13

PORDENONE – Appare sempre più probabile l’ipotesi del duplice omicidio per la coppia trovata morta, ieri sera, nell’auto parcheggiata all’esterno del Palazzetto dello Sport di Pordenone. 

Gli investigatori, infatti, non hanno ancora trovato l’arma che ha ucciso Trifone Ragone, 29 anni, di Monopoli, in provincia di Bari e la convivente Teresa Costanza di 30 anni, di Agrigento. 

A colpire i due sono stati quattro colpi di pistola calibro 7,65: tre contro di lei e uno contro di lui. Questo aveva fatto pensare in un primo momento a un omicidio-suicidio ma il mancato ritrovamento dell’arma ha ribaltato ogni ipotesi della prima ora.

Ricostruiamo la vicenda…

Trifone si allena in palestra con i pesi, poi esce nel parcheggio e poco dopo viene trovato morto, assieme alla compagna, all’interno della loro vettura. Il tutto accade intorno alle 20 di ieri sera, di fronte al Palazzetto dello Sport di Pordenone.

Ad accorgersi della presenza di due persone senza vita in macchina è un istruttore di judo che, uscito a sua volta dalla palestra, nota l’auto con il finestrino rotto e i due ragazzi morti in una pozza di sangue, con ferite d’arma da fuoco alla testa.

Sul posto giungono prima i Vigili del fuoco del Comando provinciale, alcuni arrivano addirittura a piedi, richiamati dalle richieste di soccorso, ma constatato di non poter più fare nulla per la coppia attendono l’arrivo del 118 e dei Carabinieri.

La zona viene immediatamente transennata per permettere i rilievi degli esperti della Scientifica. Sul posto anche il medico legale, inviato dalla Procura della Repubblica di Pordenone.

Gli inquirenti, inizialmente, si stringono nel riserbo più assoluto: da subito circola la voce di un omicidio-suicidio, ma i successivi rilievi tolgono alcune certezze e taluni elementi non convincono gli investigatori, i quali non escludono che i due giovani possano essere stati freddati da una terza persona.

Saranno decisivi gli accertamenti nelle prossime ore e l’autopsia sulle vittime.

Nel frattempo i Carabinieri, che non hanno chiarito se l’arma del delitto sia stata trovata, stanno svolgendo indagini serrate e controllando le telecamere della videosorveglianza pubblica e privata della zona.

Trifone Ragone era un Sottufficiale dell’Esercito in servizio al 132/o Reggimento Carri di Cordenons, che fa parte della Brigata Corazzata Ariete. Accanto a lui Teresa Costanza originaria di Agrigento, laureatasi alla Bocconi nel 2010 in Marketing Management e ora dipendente delle Assicurazioni Generali.

La coppia, da quanto si è appreso, viveva a Pordenone da un paio d’anni. L’uomo era piuttosto noto negli ambienti della pesistica dove aveva ottenuto anche buoni risultati agonistici.

Un paio d’anni fa, aveva anche vinto la selezione di Lignano (Udine) del concorso di ‘Mister Friuli Venezia Giulia’.

Foto: Si24

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento