Carabinieri

Misterbianco, lite fra conviventi rumeni degenera in omicidio. Arrestata l’assassina

Controlli Carabinieri Marina Acate (RG)
25 ago 2016 - 19:27

MISTERBIANCO - Dopo due giorni di indagini i carabinieri hanno fatto piena luce su un episodio di sangue. Quello che sembrava un suicidio è invece un omicidio e gli investigatori hanno arrestato l’autore e fatto piena luce su dinamica e motivazioni. 

Si è trattato di una lite fra conviventi rumeni, nella loro casa di Misterbianco. La donna, Florica Odica di 47 anni, al termine dell’ennesima accesa discussione per motivi di gelosia ha colpito al cuore con una coltellata Iorel Vlad di 50. Subito dopo il delitto la donna aveva poi chiamato il 118 sostenendo che il convivente si era suicidato.

I carabninieri hanno accertato che la rumena aveva scoperto una relazione del convivente con un’altra donna rumena. 

Sono stati gli esami del medico legale e il sopralluogo sul posto che hanno consentito ai carabinieri di ricostruire esattamente ogni cosa e di accertare la responsabilità della donna. La rumena è stata arrestata con l’accusa di omicidio volontario. L’inchiesta è stata coordinata dal procuratore Carmelo Zuccaro e dal sostituto Martina Bonfiglio.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA