Giustizia

“Missioni istituzionali fantasma”: il procuratore generale di Palermo chiede la conferma della condanna per Callari

presa da: www.agrigentonotizie.it
presa da: www.agrigentonotizie.it
14 ott 2015 - 10:32

AGRIGENTO - Florenzano Cristodaro, sostituto procuratore generale di Palermo, ha chiesto al tribunale di Agrigento di confermare la condanna a 2 anni, 3 mesi e 20 giorni di reclusione per l’ex presidente del consiglio comunale di Agrigento, Carmelo Callari.

L’imputato è stato accusato di aver approfittato della sua carica per fare dei viaggi privati a Roma e Milano spacciandoli per “missioni istituzionali” e ottenendo il rimborso delle spese dal comune, dall’ottobre del 2007 al febbraio del 2010.

La prossima sentenza è stata fissata per il 2 novembre, quando la difesa di Callari illustrerà, davanti la corte di appello, l’arringa difensiva contro la richiesta di 4 anni e 3 mesi della procura di Agrigento.

La prima sentenza di condanna ai danni dell’ex presidente del consiglio comunale, che aveva deliberato la carcerazione per 2 anni, 3 mesi e 20 giorni, era stata emessa il 20 Marzo dell’anno scorso.

 

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento