Trasporti

Missione Sac in Cina

20150825_pechino_delegazione_sac_a_colloquio
27 ago 2015 - 17:49

CATANIA - «C’è un grande interesse del turista cinese nei confronti della Sicilia, considerata una meta di grande fascino alternativa alle classiche destinazioni italiane». Lo ha dichiarato il presidente della Sac, Salvatore Bonura, al ritorno dagli “Incontri Italia-Cina”, in corso di svolgimento a Pechino nell’ambito di una manifestazione organizzata da Casa Italia nei giorni dei campionati mondiali di atletica leggera.

Con circa 120 milioni di viaggiatori l’anno nel mondo, il turismo cinese rappresenta un target ambitissimo per regioni di tutta Italia. «Un segmento anche dalla grande capacità di spesa», ha proseguito Bonura, «che vorremmo intercettare attraverso una forte iniziativa che coinvolga la Regione e tutti i soggetti interessati alle politiche dell’accoglienza turistica. A Pechino abbiamo incontrato l’ambasciatore italiano, Ettore Francesco Sequi, il primo consigliere dell’Ambasciata d’Italia, Augusto Massari, compagnie aeree cinesi, tra cui Air China, tour operator di fascia sia alta che media e agenti di viaggio, seminando per il futuro, nell’ottica di promuovere al meglio la Sicilia e in particolare il suo distretto sud-orientale».

Oltre che dal presidente Bonura, la delegazione Sac era rappresentata dal responsabile commerciale e marketing Daniele Casale e dal componente dell’ufficio commerciale aviation Rossella Cocina.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento