Violenza

Minaccia la moglie con coltello, pistola e bomba a mano: arrestato

Violenza
30 giu 2017 - 17:56

PALERMO - Minaccia più volte la moglie in modi molto pericolosi, infilandole una bomba a mano in bocca, puntandole un coltello alla gola e perfino spingendole una pistola sempre in corrispondenza della cavità orale. Da ciò non erano immuni nemmeno i figli, picchiati selvaggiamente. Ma nonostante ciò la passa liscia fino a quando torna a spaventarla puntandole nuovamente la pistola in bocca e il coltello all’addome.

A quel punto la donna pensa bene di raccontare tutto ai carabinieri che una volta arrivati in casa trovano tutto l’arsenale, lo sequestrano e arrestano l’uomo.

Protagonista di questa storia è G.L., 42 anni, posto agli arresti domiciliari in casa del fratello dai carabinieri per lesioni, maltrattamenti e detenzione abusiva di armi da guerra. Il tutto è accaduto il 28 giugno quando dopo la denuncia fatta dalla moglie i militari, dopo la perquisizione e il sequestro delle armi, lo hanno arrestato imponendogli anche il divieto di avvicinamento alla moglie.  

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA