Viabilità

Metro cantiere aperto, le deviazioni della circonvallazione: “Nesima pronta per fine mese”

Il doppio volto della metropolitana di Catania: passato difficile per un futuro migliore.  LE FOTO
6 mar 2017 - 12:08

CATANIA - Dalle 10,30 di questa mattina non è stato più possibile transitare sulla carreggiata Sud di viale Lorenzo Bolano, all’altezza della sede della protezione civile, per un tratto di circa duecento metri. 

Dunque, la prima parte della circonvallazione sarà chiusa per consentire il proseguimento dei lavori che porteranno alla realizzazione della stazione metro del nuovo Garibaldi. Questi lavori di certo non passeranno inosservati per tutti gli automobilisti che intendono raggiungere il centro città e che con molta probabilità saranno costretti ad affrontare lunghe code.

Si prevede un periodo di chiusura di circa 12 mesi, durante il quale le macchine potranno percorrere una bretella laterale, creata appositamente per smaltire il traffico proveniente da viale Fontana, ovvero: via Leopoldo Nobili, viale San Pio X, rotatoria di via Ugo La Malfa, e via Francesco Miceli da cui si potrà raggiungere la Circonvallazione, utilizzando anche la via Angelo Secchi.

Il tutto sarà segnalato da cartelli e la presenza di pattuglie dei vigili urbani sarà fondamentale per evitare che si congestioni il traffico.

Diverso il discorso per le altre fermate, come conferma l’ingegnere Virginio di Giambattista, che da tempo segue i lavori: “Ci stiamo adoperando affinché vengano rispettati tutti i tempi di consegna. Continuando così, infatti, dovremmo essere in grado di completare la stazione Nesima entro la fine del mese. Al massimo agli inizi di aprile”.

Commenti

commenti

Veronica Nicotra



© RIPRODUZIONE RISERVATA