Sanità

Messina: ospedale Papardo quasi al collasso

A.O. Papardo
19 lug 2016 - 17:01

MESSINA - Si fa sempre più critica la situazione dei presidi ospedalieri messinesi. In particolare, a preoccupare l’Anaao Assomed Sicilia, è lo stato assistenziale dell’azienda ospedaliera Papardo. Il sindacato, tramite una nota inviata al dir. gen. del presidio, Domenico Moncada, all’ass.re regionale alla Sanità, Baldo Gucciardi e al prefetto di Messina (nella persona del viceprefetto vicario, dott.ssa Maria Antonietta Cerniglia), sottolinea come il personale in organico sia ormai quasi al collasso, rischiando in tal modo di non poter garantire i livelli di assistenza adeguati per i pazienti. I reparti maggiormente a rischio sono quelli di “Medicina Interna” del P. O. Papardo, “Radiologia” del P. O. Piemonte e “Ortopedia” del P. O. Papardo.

L’Anaao Assomed Sicilia chiede un tempestivo intervento alle istituzioni competenti, sollecitando l’attivazione immediata di un tavolo tecnico per valutare le opportune soluzioni, nell’attesa del definitivo passaggio del P. O. Piemonte alla gestione dell’IRCCS Neurolesi.

Il sindacato evidenzia l’elevato rischio clinico che tale situazione comporta per la popolazione messinese e per gli stessi dirigenti medici dell’Azienda Papardo che devono garantire, con organici ridotti e non conformi alle normative vigenti, l’assistenza degli ospedali Papardo e Piemonte.

Al momento, solo l’intervento dei dirigenti del Servizio 118 dell’ASP di Messina, ha permesso di garantire il normale mantenimento del servizio.

medici

Aurora Circià



© RIPRODUZIONE RISERVATA