Tragedia

Messina, Lorena Mangano non ce l’ha fatta: sotto inchiesta l’investitore

lorena mangano
28 giu 2016 - 19:15

MESSINA - Ha lottato fino alla fine, Lorena Mangano, la 23enne di Capo d’Orlando, rimasta vittima di un incidente stradale sabato notte, a Messina, in via Garibaldi

Intorno alle 17,30, al Policlinico di Messina, dove si trovava ricoverata in prognosi riservata, il suo cuore ha smesso di battere. 

La morte celebrale era già stata annunciata dai medici sin dall’arrivo in ospedale. Le condizioni critiche della giovane non avevano spento la speranza dei familiari. Sono stati proprio questi ultimi ad autorizzare l’espianto degli organi

Intanto, il conducente dell’autovettura, un Audi, che ha centrato l’automobile di Lorena, è finito sotto inchiesta: si tratta di Gaetano Forestieri, un sottoufficiale della Guardia di Finanza, risultato positivo all’alcool test. 

I veicoli e le immagini raccolte dalle telecamere di sorveglianza della zona, sono state poste sotto sequestro dal magistrato che sta seguendo il caso. 

Nella giornata di domani, Lorena, verrà riportata a Capo d’Orlando dove, giovedì 30 giugno, nella Chiesa Cristo Re, saranno celebrati i funerali

Tanta amarezza nella comunità della città della giovane 23enne che, fino all’ultimo, ha pregato e sperato in un suo ritorno a casa, sana e salva. 

 

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA