Emergenza idrica

Messina, l’acqua torna a singhiozzo: iniziano i lavori a Calatabiano

presa da: palermo.repubblica.it
presa da: palermo.repubblica.it
24 lug 2016 - 11:38

MESSINA - I pezzi ci sono, adesso bisogna solo rimboccarsi le maniche e mettersi al lavoro per assicurare il ripristino totale delle tubature che garantiscono l’approvvigionamento d’acqua alla città di Messina.

Dopo il grave incendio, che si presume essere di natura dolosa, i tecnici dell’Amam si sono messi al lavoro per rimettere in moto gli impianti di erogazione. Un’attività iniziata già nella giornata di ieri per garantire un servizio adeguato. Il resto delle operazioni proseguirà fino a quando non verranno ripristinate tutte e 4 le tubature.

Oggi dovrebbero arrivare altri pezzi speciali utili al completamento dell’opera. Intanto, il servizio viene garantito attraverso la raccolta d’acqua in alcuni serbatoi: “Le autorità - spiegano - garantiranno il presidio delle emergenze che saranno segnalate dalla popolazione e l’approvvigionamento dei siti sensibili e delle comunità”.

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA