Violenza

Medico si vendica della moglie violentandola e facendola prostituire: arrestato

violenza-sulle-donne
23 giu 2016 - 13:38

CALATABIANO - Dopo che la moglie lo aveva tradito, un medico per vendicarsi ha ritenuto legittimo costringerla a una serie di atti reiterati di violenza sessuale fino a farla prostituire su alcuni siti web per scambisti. A rendersi protagonista di questo ennesimo atto di violenza di genere è un dentista 70enne di Calatabiano. 

L’uomo dopo la confessione di un tradimento da parte della moglie, una donna rumena di 34 anni da cui ha avuto due figli, per punirla l’ha sottoposta a terribili violenze sadiche, tra cui l’umiliazione attraverso bastoni e mazze da baseball, adesso sottoposti a sequestro dai carabinieri. La donna stanca di subire le vessazioni del marito si è rivolta ai militari dell’Arma. Adesso l’uomo si trova ai domiciliari, accusato di maltrattamenti in famiglia, minaccia aggravata violenza sessuale e istigazione alla prostituzione.

Ad aggravare la sua posizione è, secondo il racconto della donna, un episodio di minacce attraverso una pistola. Minacce che sembrerebbero coinvolgere anche le sue ex mogli. Tra cui una donna incinta di 8 mesi aggredita all’addome.

L’uomo deve rispondere infine di detenzione illegale di armi e munizioni e di omessa denuncia di una pistola, che avrebbe dovuto trovarsi in un’altra abitazione di proprietà dello stesso.

 

 

 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA