Processo

Medico aggredito: udienza rinviata a giugno per astensione avvocati

aggressione-vittorio-emanuele
21 mar 2017 - 11:49

CATANIA - Si terrà il prossimo 20 giugno l’udienza del processo a Mauro Cappadonna, 47 anni, arrestato lo scorso 1 gennaio per l’aggressione nei confronti di un medico dell’ospedale Vittorio Emanuele di Catania, provocandogli due lesioni, una sul lato parietale e l’altra su quello orbitale. Motivo dello slittamento l’astensione degli avvocati deliberata dalla Camera penale.

Il giudice monocratico del tribunale di Catania Eliana Trapasso per l’occasione stabilirà se accogliere o meno le proposte portate avanti dalla vittima, da un’associazione di utenti, dall’ordine dei medici e da un gruppo di medici dell’ospedale.

Oltre a Cappadonna, nell’inchiesta sono indagate altre quattro persone in stato di libertà, mentre la difesa, rappresentata dall’avvocato Pietro Marino, sostiene che il medico abbia agito in modo arrogante provocando così pesantemente Cappadonna.     

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA