Operazione

Maxi sequestro di merce contraffatta a Catania: denunciati due cinesi

Sequestro Merce Contraffazione 14 agosto 2015
14 ago 2015 - 11:16

CATANIA - Un’enorme quantità di merce contraffatta è stata trovata accatastata e pronta per essere immessa abusivamente nel mercato catanese. Per questo la guardia di finanza ha provveduto al sequestro e alla denuncia di due cinesi.

Gli oggetti sono stati trovati in un capannone nella zona industriale e in un piccolo magazzino nel centro di Catania. In totale, 600 mila oggetti contraffatti e molto fedeli agli originali delle migliori marche, come Louis Vuitton, D&G, Gucci, Chanel, Casio etc. 

Non solo accessori per l’abbigliamento, ma anche cartoleria e oggetti per la scuola, come zaini dei cartoni animati o delle squadre di calcio, tra cui anche il Catania. Ancor peggio, però, la presenza di 300 cosmetici e, soprattutto, 6 mila medicinali, con le indicazioni, la composizione e le istruzioni per l’uso rigorosamente in cinese.

Tutto il materiale era pronto per essere smistato e venduto sul territorio catanese, per un valore complessivo di circa 2 milioni di euro. A gestire l’intera distribuzione erano due cinesi, rispettivamente padre e figlio, denunciati e segnalati alla Camera di Commercio, che stabilirà le sanzioni per la distribuzione di prodotti non sicuri.

Commenti

commenti

  • Sequestro Merce Contraffazione 14 agosto 2015_4
  • Sequestro Merce Contraffazione 14 agosto 2015_3
  • Sequestro Merce Contraffazione 14 agosto 2015_2
  • Sequestro Merce Contraffazione 14 agosto 2015_1

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento