Operazione

Maxi-furto di rame a Palermo: la polizia ne trova 200 chili e arresta un ragazzo di 25 anni

foto rame
14 lug 2015 - 11:31

PALERMO – La Polizia, a Palermo, ha sventato un maxi furto di cavi di rame in giacenza presso il cantiere-sede di una ditta di servizi telematici.  

A finire in manette Rosario Caravello, 25 anni, palermitano dello Zen.

L’uomo è stato notato, insieme ad un complice che ha fatto perdere poi le sue tracce, ad armeggiare vicino ad un camion.

Sul cassone del camion erano già stati stipati 200 chili di cavi di rame, sottratti dalle numerose cabine elettriche del cantiere.

Nel corso di un successivo sopralluogo, i poliziotti hanno potuto verificare i danni arrecati all’azienda: cavi tranciati, cancelli scardinati, cassette di diramazione divelte, canaline d’alloggio estratte e private scientificamente di tutti i cavi di rame. Indagini sono in corso per risalire al complice datosi alla fuga.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento