Carabinieri

Mascalucia, pugni e minacce ad anziano per soldi

Mario Grasso
16 ago 2016 - 12:39

CATANIA - Nel pomeriggio del 13 agosto, i Carabinieri della Tenenza di Mascalucia hanno arrestato Mario Antonino Grasso con l’accusa di rapina aggravata, furto in abitazione ed estorsione ai danni di un ottantenne di Mascalucia.

L’attività di indagine  è scaturita dalle informazioni fornite ai militari  da un cittadino su una brutale aggressione avvenuta ai danni dell’anziano presso la sua abitazione ad opera di un tale “Nino”. 

La gravità dei fatti ha portato all’immediata identificazione della vittima, un anziano umile e riservato, il quale inizialmente, conoscendo la personalità dell’aggressore, per paura di ritorsioni aveva ricondotto le evidenti escoriazioni al volto a semplici traumi domestici. Successivamente però ha dichiarato formalmente ai Carabinieri di conoscere da molto tempo l’aggressore  fornendo utili informazioni.  

Le indagini dei Carabinieri hanno portato ad accertare che l’indagato, dopo un iniziale rapporto fatto di visite di cortesia, aveva iniziato a costringere l’anziano a consegnargli somme di denaro dietro minacce di ritorsioni, ed in più occasioni si era introdotto nell’abitazione della vittima ed aveva perpetrato furti.

L’episodio che ha indotto l’anziano a non tacere più dinanzi a queste violenze è stata l’aggressione avvenuta durante i primi giorni di agosto quando l’aggressore, unitamente ad un secondo complice, si era introdotto nella sua abitazione approfittando della porta socchiusa e lo aveva bloccato afferrandogli violentemente il collo e coprendogli il volto con una coperta,  mentre il complice asportava un telefono cellulare e varie banconote di piccolo taglio.

 L’arrestato è stato associato alla Casa circondariale di Piazza Lanza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria Etnea. 

Carlo Marino



© RIPRODUZIONE RISERVATA