Tragedia

Mascali: si addormenta con la sigaretta accesa e muore carbonizzata

Incendio
7 apr 2015 - 10:40

CATANIA – Una donna di 69 anni, Giovanna Minneci, la scorsa notte è morta carbonizzata nell’incendio che è divampato all’interno della sua abitazione a Mascali, in provincia di Catania.

Le fiamme potrebbero essere scaturite da una sigaretta accesa che la donna, che si è addormentata, stava fumando a letto.

Il marito, un pensionato di 73 anni, era in cucina al piano di sotto sul divano e quando, dopo circa 40 minuti, si è accorto dell’incendio non è potuto salire ad aiutare la moglie rimanendo intossicato a causa del fumo.

L’uomo è riuscito solo a uscire fuori per chiedere aiuto ai vicini che hanno chiamato i soccorsi.

Sul posto sono intervenuti i vigli del fuoco che hanno spento le fiamme dopo alcune ore e i carabinieri della compagnia di Giarre che escludono l’origine dolosa dell’incendio e hanno avviato le indagini coordinati dalla Procura di Catania che ha disposto l’ispezione cadaverica che verrà eseguita all’ospedale Garibaldi.

L’appartamento è stato completamente distrutto dall’incendio. 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento