Carabinieri

Marsala, detenzione illegale di armi e furto da Oviesse: due arresti

carabinieri
20 ott 2016 - 16:35

MARSALA - Controlli straordinari del territorio per i Carabinieri di Marsala che nei primi giorni della settimana hanno organizzato diversi servizi coordinati tra le stazioni, volti alla prevenzione e repressione dei reati in genere.

Durante i controlli, i militari dell’Arma hanno sottoposto a controllo oltre 150 persone e circa 90 motoveicoli e autoveicoli, procedendo a 10 perquisizioni personali e locali, elevando oltre 10 contravvenzioni al codice della strada. I Carabinieri di Marsala hanno proceduto all’arresto di Ignazio Monti, marsalese di 34 anni, colto in flagrante dopo aver trafugato due capi di abbigliamento dal negozio Oviesse, in centro.

Ignazio Monti (34)

Ignazio Monti (34)

In particolare, i militari marsalesi hanno tempestivamente risposto alla chiamata arrivata dal personale dell’esercizio commerciale che richiedeva l’intervento per fermare Monti. Giunti sul posto, i Carabinieri sono riusciti a bloccarlo dinnanzi al negozio, appurando che lo stesso aveva sottratto due capi dopo aver rotto le placche anti taccheggio con un coltellino multiuso trovato in suo possesso. Per tale motivo, il delinquente è stato condotto in caserma dove, all’esito degli accertamenti di rito, è stato dichiarato in stato di arresto per il reato di furto aggravato e, su disposizione della Procura di Marsala, è stato altresì ristretto nelle camere di sicurezza della caserma “Villa Araba”, in attesa dell’udienza di convalida.

All’esito del giudizio dell’A.G. Lylibetana, l’arresto operato dai Carabinieri è stato convalidato e Ignazio Monti è stato sottoposto alla misura dell’obbligo di firma. Due giorni dopo, però, in funzione di un ordine di sostituzione emesso dal Tribunale di Marsala, vista la condotta del soggetto, Monti ha ricevuto l’aggravio della misura cautelare e per tali motivi è stato ristretto agli arresti domiciliari nella sua abitazione.

Nello stesso giorno, sempre i Carabinieri di Marsala sotto la guida del maresciallo Gaspare Paladino, hanno tratto in arresto, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Marsala, Vito Fasulo, 24 enne anch’egli marsalese: sconterà una pena pari a 2 anni e 12 giorni di reclusione in carcere per rapina, furto, ricettazione e porto illegale di armi. Fasulo, rintracciato nella sua abitazione, è stato condotto agli uffici della stazione dove gli è stata notificata l’ordinanza, per poi procedere alla traduzione nella Casa Circondariale di Trapani San Giuliano.

Vito Fasulo (24)

Vito Fasulo (24)

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA