Lavoro

Mancano i fondi, forestali a casa: da domani si torna a protestare

forestali siciliani cgil
26 ott 2015 - 19:00

PALERMO - Ciò che si temeva è accaduto: i soldi per i forestali non ci sono e quindi nessuno sarà retribuito.

Questo è quanto è stato reso noto dall’assessore all’Agricoltura siciliana Rosa Barresi. In sintesi: da domani tutti i dipendenti rimarranno a casa. Situazione drammatica per circa 24 mila lavoratori e ancor più per gli 8 mila stagionali che dovranno svolgere almeno altre 78 giornate di servizio.

Ergo, la protesta è servita. Già da domani, nelle sedi di Palermo e Catania, i forestali si raggrupperanno per mostrare il loro sdegno per quanto accaduto. Già da tempo la storia aveva preso una piega poco chiara e piacevole, ma le promesse di Crocetta lasciavano qualche piccola speranza. Nulla è però cambiato. E se non arriveranno in tempo gli 87 milioni che servono le cose potrebbero peggiorare ulteriormente.

“Da domani – spiega il rappresentante Uila Uil Gaetano Pensabenetorneremo a protestare. La Regione non ha rispettato i patti e non si sta assumendo le sue responsabilità”.

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento