Processo

La mamma “approva” gli abusi e l’accompagna a essere violentata: condannato 75enne

Foto di repertorio
Foto di repertorio
1 mar 2017 - 12:43

BARCELLONA POZZO DI GOTTO - Per oltre  un anno e mezzo era stata costretta, con il consenso della madre, a subire abusi sessuali da un pensionato 75enne, Antonino Mazzeo

Un inferno senza fine per una 15enne che in passato aveva dovuto subire violenze anche da parte di uno zio 50enne, anch’egli arrestato e in attesa di essere giudicato dal tribunale di Patti.

La ragazza aveva solo 13 anni quando venne costretta per la prima volta ad avere rapporti sessuali con lo zio prima, e con Mazzeo poi. 

Gli abusi da parte del pensionato sono andati avanti dalla fine del 2014 fino al maggio 2016, quando gli inquirenti hanno sottratto la minorenne alle violenze.

Il gup del tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, Salvatore Pugliese, su richiesta del pm Sara Caiazzo, al termine del processo con rito abbreviato, ha condannato Mazzeo a 9 anni di reclusione per violenza sessuale aggravata.

Per la mamma della giovane, che era solita accompagnare la figlia agli incontri con il 75enne, il giudice ha disposto una perizia psichiatrica.

Foto di repertorio

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA