Provvedimento

Mama Sea, nuova chiusura: il Tar riconferma la decisione del questore

Mama Sea
3 ott 2016 - 11:22

CATANIA - Riconfermato oggi, a distanza di 3 mesi, il decreto adottato dal questore circa la chiusura del locale di Acicastello “Mama Sea”. Secondo il tribunale amministrativo regionale (Tar) il decreto emesso dopo quanto accaduto è giustificato nel merito dalla gravità dai fatti.

La prima chiusura era arrivata a causa dell’episodio dello scorso 7 luglio, quando un trentacinquenne, Carmelo Platania, dopo una lite scoppiata all’interno del locale estivo, è stato investito da una Peugeot 1007 mentre attraversava la strada.

Si trattò di una vera e propria vendetta da parte di un ventiquattrenne di Mascalucia, Francesco Guardo, che dopo aver investito l’uomo ed averlo trascinato per diversi metri sull’asfalto cercò di bruciare l’auto a noleggio.

Nei giorni successivi al tragico avvenimento il questore, Marcello Cardona, prese la decisione di far chiudere il locale per 15 giorni secondo l’art. 100 del TULPS (Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza), cioè la sospensione della licenza per effettuare serate all’interno dell’esercizio pubblico.

Carlo Marino



© RIPRODUZIONE RISERVATA