Natura

Il maltempo non risparmia Messina: tromba d’aria sul mare

IMG_4845
6 set 2016 - 13:08

MESSINA – L’ondata di maltempo che ormai da diverse ore sta interessando il territorio ionico, che va dal siracusano fino alla costa taorminese, tenderà a subire una fase di recrudescenza nel corso della giornata.

Causa l’azione orografica dei Peloritani che contribuirà a far salire, condensandola rapidamente, l’aria molto umida proveniente dallo Ionio, trascinata dai venti da Est e E-SE attivati dalla piccola depressione presente sullo Ionio.

Questo favorirà precipitazioni davvero intense lungo tutta la fascia pedemontana dei Peloritani orientali, dal taorminese fino alla valle del Nisi, con cumulate anche superiori ai 90-100 mm. La situazione rimane sotto costante monitoraggio, almeno per altre 48 ore, visto la spiccata dinamicità atmosferica.

Ma a breve, come previsto, piogge, anche di moderata intensità, bagneranno anche la città, presentando, con una certa intermittenza per la parziale protezione offerta dall’Aspromonte nei confronti dei venti orientali ionici.

Altri eventi vorticosi di questa portata nelle prossime ore potranno formarsi in mare sullo Ionio, data la presenza anche di un intenso “Shear” del vento, ossia una sensibile variazione in direzione e velocità del vento alle varie quote, che contribuisce ad innescare moti rotatori in seno alle nubi temporalesche in formazione sopra una superficie marina molto calda. Il tempo, purtroppo rimarrà marcatamente instabile e inaffidabile anche nella giornata di domenica, anche se le precipitazioni cominceranno ad attenuarsi, a partire dal comprensorio tirrenico, l’area dello Stretto di Messina. 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA