Meteo

Maltempo in Sicilia, alluvioni ed esondazioni in tutta la regione

maltempo in Sicilia
23 gen 2017 - 18:04

CATANIA – Continua il massimo livello di allerta per la Sicilia e sembra non esserci alcun segnale di schiarita al momento. È coinvolta soprattutto la fascia ionica della regione: Messina, Catania, Siracusa, parte di quella di Enna e dell’Agrigentino. A causa delle ingenti precipitazioni che si sono abbattute nelle ultime ore, diverse squadre dell’ANAS sono al lavoro per garantire la percorribilità sulle strade statali maggiormente interessate.

Vento e nubifragi hanno messo in ginocchio la Sicilia, reso impraticabile buona parte delle strade dell’Isola, causato smottamenti e lo straripamento di fiumi. La situazione è molto difficile a Sciacca. La cittadina turistica agrigentina è stata investita da una bomba d’acqua. La situazione è molto difficile, soprattutto sulle strade provinciali in seguito alla nuova ondata di maltempo che si è abbattuta nella zona, provocando numerosi problemi alla viabilità secondaria.

Per tutta la giornata di domani le scuole resteranno chiuse. Numerosi gli interventi del personale stradale del Libero Consorzio di Agrigento su diverse strade dei comparti ovest e centro-nord, con allagamenti e smottamenti di fango e detriti che hanno reso problematica la circolazione.

Nella provincia di Siracusa la situazione non sembra essere incoraggiante: dalla notte scorsa sono state numerose le chiamate ai centralini di Carabinieri e Vigili del Fuoco. Nella notte, i militari, i vigili del fuoco e la protezione civile sono intervenuti sulla SP28 Sortino-Solarino, dove si è verificato uno smottamento. I detriti si sono riversati sulla sede stradale. A Floridia, alle 3,30, in via Labriola ha ceduto parte di un muro comunale della lunghezza di 50 metri. Nella prima mattinata i militari della Radiomobile di Noto sono intervenuti sulla Strada Provinciale Staffena-Pachino per uno smottamento. Chiuso per allagamenti un tratto della SP12, dallo svincolo di Canicattini Bagni in direzione dell’ippodromo di Cassibile. A Lentini, sulla SS194, all’altezza dello svincolo autostradale, per lo stesso motivo  è stato necessario l’intervento di carabinieri e polstrada. Chiuso lo svincolo con l’autostrada A18. Il fiume San Leonardo è straripato invadendo la SS194, nella zona del bivio Iazzotto. Ad Augusta, nella zona di Brucoli, il villaggio Gisira è rimasto isolato a causa dello straripamento del fiume Porcaria.

Nel Catanese: lo scenario alla zona industriale di Catania è sempre lo stesso dopo le piogge torrenziali: ancora strade allagate, canali di scolo ostruiti da detriti, buio pesto in tutta la zona, sistema telefonico e internet in tilt. Per via dei violenti temporali che hanno fatto alzare l’allerta meteo fino a diventare “rossa“, conseguente chiusura delle scuole stabilita dal sindaco Enzo Bianco e diramata anche da numerosi altri primi cittadini dei comuni dell’hinterland etneo.

Il torrente Foce di Mezzo è straripato e in provincia di Catania sono stati chiusi con urgenza due tratti della SS194 a causa di due smottamenti. La Centrale operativa dei vigili del fuoco nelle ultime ore è stata presa d’assalto. L’esondazione del torrente Forcile, alla periferia di Catania ha causato l’allagamento di alcune aree della Zona Industriale. Strade allagate e tombini divelti, nel capoluogo etneo, in via Dusmet, via Cristoforo Colombo, lungo la Circonvallazione, nella zona dell’aeroporto Fontanarossa, del quartiere Zia Lisa e del Villaggio Santa Maria Goretti.

La pioggia battente caduta la notte scorsa in provincia di Catania ha causato disagi e rallentamenti alla circolazione. La Centrale operativa dei vigili del fuoco è stata presa d’assalto per segnalare allagamenti, strade impraticabili o richieste di intervento a causa della pioggia. Traffico rallentato in Tangenziale in direzione Siracusa e chiuso lo svincolo per l’aeroporto Fontanarossa. In provincia disagi si registrano a Misterbianco, Paternò e Acireale. La situazione in generale sta migliorando nel Trapanese, nel Palermitano e nel Ragusano. Si stima che nelle ultime 36 ore sono precipitati dai 150 ai 200 litri di pioggia per metro quadrato!

Maria Morelli

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento