Arresti

Madre e figlio non si fermano all’Alt e aggrediscono i carabinieri

carabinieri
9 gen 2017 - 09:12

RAVANUSA - Ieri sera i carabinieri della Stazione di Ravanusa hanno arrestato in flagranza di reato Lucia Alessi, 76 anni, casalinga ravanusana, già ben nota alle forze dell’ordine e Giuseppe Burgio, 47 anni, pastore ravanusano, anch’egli già noto alle forze dell’ordine.

I due si sono resi responsabili di concorso nei reati di violenza, resistenza e lesioni personali a Pubblico Ufficiale. In particolare i Militari dell’Arma, nell’ambito di un controllo alla circolazione stradale eseguito nel centro della cittadina di Ravanusa, hanno intimato l’Alt alla Volkswagen Golf condotta dalla 76enne a bordo della quale c’era pure il figlio. La donna per evitare il controllo, verosimilmente perché priva di copertura assicurativa e della patente di guida mai conseguita, ha proseguito la sua corsa e si è data alla fuga. Dopo un breve inseguimento per le vie cittadine, madre e figlio sono stati bloccati ma hanno cominciato a scagliarsi contro i militari sferrando calci e pugni e ferendo alcuni di loro.

I due sono stati arrestati e accompagnati nella loro abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento