Psicosi

Allarme bomba agli archi della Marina: auto araba fa sospettate un attentato, ma è una bufala

targa-araba
27 nov 2016 - 12:16

CATANIA - Il sabato sera è nel vivo, il centro della città pieno di eventi e le folla per le strade del centro non si conta, quando una macchina sospetta inizia a generare il caos e paura: scatta l’allarme bomba.

È successo questa notte, precisamente intorno all’1,30 del mattino. Siamo in zona archi della Marina, molto vicino al Duomo di Catania.

Un’auto, parcheggiata in modo sospetto, con una targa in lingua araba, ha fatto allarmare un passante che, prontamente, ha chiamato la polizia.

In pochi secondi la notizia si è diffusa anche dentro i locali vicini e, chiaramente, il nervosismo si è scatenato tra i vari avventori.

La zona vicina alla macchina è stata recintata, ma, in breve tempo, gli agenti hanno constatato che si trattava solo dell’ulteriore “falso allarme”.

Il pericolo terrorismo è vivo e sempre più alle porte, tale da innescare meccanismi di autodifesa anche per i più semplici disguidi.

Una vera e propria psicosi da ‘pericolo Isis’, che colpisce quotidianamente soprattutto noi siciliani, fra i primi protagonisti attivi nel fenomeno immigrazione.

Foto di repertorio

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA