Attentato

Lutto cittadino oggi a Catania. Bianco: “Vogliamo ricordare tutte le vittime di Tunisi”

564708_486074744744076_1009558358_n
23 mar 2015 - 19:19

CATANIA - Una città intera con il lutto al braccio.

Così Catania ha voluto rendere omaggio ad Orazio Conte, 54enne perito informatico catanese, e agli altri 3 turisti italiani morti nell’attentato al museo del Bardo, a Tunisi lo scorso 18 Marzo.

 Trapiantato in Piemonte come tanti suoi concittadini, Orazio ha sempre mantenuto per la sua Sicilia un posto speciale nel cuore.

Il primo cittadino di Catania, Enzo Bianco, ha ricordato come la sua città voglia commemorare non solo i 4 italiani falciati dalla violenza di un’organizzazione che nulla ha a che vedere con la religione islamica.

Vogliamo ricordare – ha detto Bianco – non solo il nostro concittadino Orazio Conte, non solo tutti gli italiani, ma tutte le vittime dell’attentato di Tunisi, che ha suscitato sdegno e dolore. Discuteremo inoltre dei sentimenti di sgomento e angoscia che si vanno diffondendo tra la popolazione nell’apprendere quanto sta avvenendo sulla sponda opposta del Mediterraneo, appena a qualche centinaio di chilometri dalla Sicilia“.

Per l’occasione, quindi, le bandiere della Repubblica Italiana e dell’Unione Europa apposte fuori dagli uffici della città, sono state tenute a mezz’asta.

 

Commenti

commenti

Giuseppe Correnti



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento