Ricordo

Commosso addio a Mario, il bimbo di Agira caduto dalle scale

Mario Terzo
29 mar 2017 - 17:14

AGIRA - Il tentativo di recuperare il pallone con cui giocava è costato la vita al bambino di Agira, Mario Terzo. Aveva solo dieci anni.

Oggi in sua memoria si è svolto un corteo che ha visto la piccola salma del bambino essere portata dal Mulino fino alla chiesa Sant’Antonio di Padova, in piazza Garibaldi, dove è stata allestita la camera ardente (espressamente richiesta da parte dei genitori).

Tra lacrime di dolore e commozione, una fiumara di gente ha salutato per l’ultima volta Mario dall’ingresso sud di Agira. Presenti tanti amici, tra bambini ed adolescenti, insieme con diverse coppie di genitori che hanno scelto di stare vicine alla famiglia colpita da questo grave lutto. Una città intera si è stretta attorno a Mario: infatti, anche chi non lo conosceva ha voluto ricordarlo semplicemente perché non si dà pace per una morte così prematura.

Oltre agli amici, erano presenti anche i compagnetti di classe del bambino, enormemente rattristati. Mario è morto domenica sera, nonostante il tempestivo intervento dei sanitari del 118 che lo avevano portato all’ospedale Cannizzaro di Catania. Era caduto dalla scala esterna del liceo linguistico “M. L. King” nel tentativo, lo ripetiamo, di prendere il pallone con cui giocava.

Tutta la città di Agira, e tutta la Sicilia, è rimasta sconvolta da questa morte, non sicuramente la prima. Ma ogni volta è sempre più doloroso accettare una cosa del genere.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA