Provvedimento

Lubrificanti, eccitanti e oggetti sexy: scoperta casa a luci rosse

CASA A LUCI ROSSE
20 ago 2016 - 12:23

RAGUSA - Una casa a luci rosse, dove due donne esercitavano la prostituzione, è stata scoperta dagli agenti della polizia di Stato nel centro di Vittoria, in provincia di Ragusa.

Il blitz è scattato dopo le lamentele degli abitanti della zona, che si sono rivolti alla polizia affinché intervenisse per risolvere il problema e riportare la tranquillità, ormai esasperati dal continuo via vai di uomini.

All’interno della casa sono state identificate due giovani donne rumene, una di 28 anni e l’altra di 38 anni, entrambe già note agli agenti del Commissariato di Vittoria.

Nel corso della perquisizione sono stati rinvenuti e sequestrati profilattici in grande quantità, oggetti fallici, abbigliamento sexy, creme lubrificanti ed eccitanti. Sorpreso, mentre si nascondeva in strada, sperando di non essere scoperto, pure il conduttore della casa, Madalin Georgian Ilie, 38 anni, anche lui rumeno, che dalle indagini è emerso che agevolava l’attività delle due donne.

Nel corso del controllo i poliziotti sono rimasti sorpresi dal fatto che il contatore dell’energia elettrica risultava disattivato mentre all’interno della casa diversi elettrodomestici erano in funzione.

Hanno così scoperto che il rumeno aveva effettuato un collegamento abusivo alla rete elettrica. Tale circostanza è stata certificata dal personale specializzato dell’Enel, che è intervenuto sul posto.

Considerati i precedenti penali e la constatazione del furto di energia elettrica, Madalin Georgian Ilie, è stato tratto in arresto per furto di energia elettrica. Inoltre, è stato denunciato per sfruttamento della prostituzione.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA