Tragedia

Lite in famiglia a Carini: figlia uccide il padre

Carabinieri automobile 112
17 nov 2015 - 16:40

CARINI - Tragico episodio a Carini, in provincia di Palermo. Una lite familiare finisce nel sangue.

A farne le spese è stato il padre, Francesco Bologna, 70 anni, ucciso dalla figlia Stefania, di 38.  Presa dalla rabbia, la donna avrebbe accoltellato il genitore senza lasciargli scampo. La causa è per futili motivi: lei stava troppo davanti al computer, lui l’ha rimproverata e minacciata di disattivarle il collegamento internet. Il fatto è avvenuto in via Garibaldi, strada adesso chiusa al traffico dalle forze dell’ordine per consentire l’esecuzione di tutte le analisi del caso. 

BOLOGNA FRANCESCO

Un’osservazione, quella del padre, che a Stefania non deve essere piaciuta per nulla. Prima il diverbio, poi le scintille sempre più accese, fino all’insano gesto. Lei, si dice soffrisse già di alcuni disturbi psichici. E questo può aver determinato la scelta nefasta di uccidere il padre.

La polizia, i carabinieri e i medici sono stati avvisati dalla moglie, ma ormai era troppo tardi per fare qualcosa e salvare la vita al coniuge. La figlia è stata arrestata immediatamente.

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento