Criminalità

Riflettori su Librino: scoperto mix di droga, proiettili e abusivismo

polizia
20 nov 2016 - 11:55

LIBRINO – La polizia è intervenuta in una delle strade più difficili di Librino, proprio lì dove quotidianamente si spaccia droga: in viale San Teodoro n°7.

In sostanza gli agenti hanno controllato il vano dove si trovano i tubi del gas di città che si trovano di fronte l’ingresso della palazzina. Li è stato trovato un vero e proprio tesoro ben nascosto fra le tubature di colore giallo: una busta trasparente con all’interno 12 involucri in cellophane termosaldati, contenenti cocaina.

Sempre nella stessa giornata, si è passati a controllare persone agli arresti domiciliari al numero 12 di viale Nitta. Le verifiche sono state effettuate nelle parti comuni del palazzo. Nella pompa antincendio dei vigili del fuoco, sono state trovate 6 dosi di cocaina mentre, nella ringhiera di accesso alla palazzina sono stati trovati 7 proiettili cal. 7,65.

Ma non è finita qui perché altri 23 proiettili, dello stesso calibro, sono stati recuperati all’interno di una cantina, aperta e priva di numerazione, sempre ben nascosti nei blocchetti di cemento forati, utilizzati per innalzare un muro abusivo.

Ancora, dentro a un’altra cantina, sono state ritrovate targhe riconducibili a 4 auto, riguardo le quali sono in corso ulteriori accertamenti.

Proprio la cantina dove sono stati trovati i proiettili, già nel passato era stata utilizzata per nascondere la droga e le munizioni.

Infine, sono state 13 le persone denunciate in stato di libertà per furto aggravato di energia elettrica tramite allaccio abusivo alla rete principale.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA