Rissa

Librino, aggrediscono rumeno a sprangate: arrestati due nomadi

Mafia: dura spallata alla cosca palermitana, dieci arresti
Mafia: dura spallata alla cosca palermitana, dieci arresti
1 dic 2015 - 18:07

LIBRINO - Era notte fonda quando, nel campo nomadi di via del Divino Amore, due uomini originari della Romania ma domiciliati a Catania, hanno aggredito un connazionale di 25 anni con una spranga di ferro. 

I Carabinieri della Stazione di Catania – Librino hanno dunque arrestato in flagrante Adrian Muti, 30 anni, e Nicu Curte, 33 anni, per lesioni personali aggravate in concorso.

rumeni

Dalle prime ricostruzioni sembrerebbe che la lite sia scaturita in seguito a dei precedenti dissapori. 

La vittima è stata trasportata e medicata all’Ospedale Garibaldi dove i sanitari gli hanno riscontrato un trauma cranico, la rottura del setto nasale e la frattura dello zigomo destro oltre a diverse lesioni per le quali gli è stata diagnosticata una prognosi di 40 giorni.

A segnalare quanto accadeva sono stati alcuni connazionali. I militari, intervenuti subito sul posto, hanno immediatamente avviato una veloce attività d’indagine rintracciando poco dopo i due aggressori a San Giuseppe La Rena, nel campo nomadi di appartenenza, dove i due si erano rifugiati tentando di sfuggire all’arresto.

I due implicati sono stati trattenuti in una camera di sicurezza dell’Arma in attesa di essere giudicati con rito direttissimo, come disposto dall’Autorità giudiziaria.

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA