Eruzione

L’Etna si fa sentire: in corso attività vulcanica dal cratere Nord-Est

Etna in eruzione. Scatto di Turi Caggegi
Etna in eruzione. Scatto di Turi Caggegi
18 mag 2016 - 10:45

CATANIA - Una nuova attività stromboliana è in corso dal cratere Nord-Est dell’Etna, caratterizzata da esplosioni ed una debole emissione di cenere lavica diluita che per il momento sta ricadendo nella zona sommitale del vulcano.

Torna, dunque, a farsi vedere e sentire l’Etna dopo che già, nella giornata di ieri, si era notato un aumento esponenziale del tremore vulcanico che faceva presagire una eruzione imminente.

Durante la notte le esplosioni sono cresciute di intensità, accompagnate da continue emissioni di cenere, sospinte verso est dal vento. Interessati da una possibile caduta di materiale lavico sarebbero, dunque, i paesi del giarrese e la fascia pedemontana antistante al lato di Zafferana Etnea.

Dal cratere, comunque, non emergono né colate né fontane di lava. I sismografi dell’Ingv (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) di Catania continuano a registrare, anche in queste ore, un graduale aumento dell’ampiezza del tremore vulcanico che, sebbene non sia per il momento alto, è comunque sopra la media.

Il tremore in queste ore è, inoltre, accompagnato da un intenso degassamento e da sporadiche e deboli emissioni di cenere fuoriuscenti sempre dallo stesso cratere, che stanno creando delle piccole ma intense nubi nella zona sovrastante il cratere.

I studiosi hanno registrato, a partire dall’inizio di aprile 2016, una graduale ripresa dell’attività eruttiva nella parte più alta del vulcano che si è manifestata con un aumento dell’emissione di gas soprattutto dal cratere di Nord Est e dalla bocca che si è aperta il 25 novembre sull’alto fianco orientale del Nuovo Cratere di Sud-Est.

Per il momento, comunque, l’aeroporto di Catania-Fontanarossa rimane aperto, ma non è escluso che possa essere chiuso per qualche ora se le condizioni dell’attività vulcanica dovessero peggiorare.

Carlo Marino



© RIPRODUZIONE RISERVATA