Polizia

Lentini, concluso il progetto “Questo non è amore”

camper-1
17 set 2016 - 17:24

LENTINI - Si è concluso oggi, a Lentini, il progetto della Polizia di stato “Questo non è amore”, finalizzato a prevenire e contrastare la violenza nei confronti di donne. Attraverso un camper che ha stazionato nelle principali piazze delle città siracusane per favorire un contatto diretto con le potenziali vittime e spingerle a denunciare. Stamattina la postazione mobile della Polizia ha sostato in piazza Duomo alla presenza di un’equipe composta dal responsabile dell’ufficio sanitario della Questura, Marcello Mauceri, il revisore tecnico della Polizia, Grazia Tito Gallo, il dirigente del commissariato di Lentini, Marco Maria Dell’Arte, alcuni componenti del centro antiviolenza Angeli di Belpasso, Francofonte e Lentini – presieduto da Angela Maria Viscuso – l’assessora alle Pari opportunità Alessandra Cottone e rappresentanti del “Codice Rosa” dell’ospedale Umberto I° di Siracusa.

L’iniziativa, ideata dal ministero dell’Interno – ha detto Marcello Mauceri si conclude oggi a Lentini, dopo due mesi di sperimentazione. Negli altri comuni della provincia aretusea abbiamo incontrato molte donne che hanno raccontato esperienze di violenza, principalmente psicologica, ma nessuna di loro ha presentato denuncia. La risposta maggiore è venuta comunque dal comune di Pachino”.

camper

Obiettivo principale è difatti, oltre che informare, quello di segnalare il fenomeno e stabilire un contatto diretto con le potenziali vittime offrendo loro il supporto di una equipe multidisciplinare. La maggior parte delle donne che subisce maltrattamenti all’interno delle mura domestiche purtroppo fatica a riconoscere la violenza subita e, di conseguenza, a formalizzare denuncia.

Gisella Grimaldi

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA