Denuncia

L’editore Busalacchi querela Panella per le sue frasi infelici sui siciliani

i nuovi vespri
20 gen 2016 - 09:54

PALERMO - Anche Franco Busalacchi, ex dirigente della Regione Sicliana ed editore del blog inuovivespri.it, si schiera contro il giornalista Carlo Panella presentando una querela assistito dall’avvocato Francesco Crescimanno. 

Franco Busalacchi, infatti, decide di comunicare questa sua decisione tramite il suo blog dove è possibile leggere: “A volte la reazione a determinati episodi è più importante degli episodi stessi. Sintomatico e significativo è il silenzio che ha fatto seguito alle offensive dichiarazioni di tale Carlo Panella il quale commentando i fatti di Colonia, come vi abbiamo ricordato qua, ha equiparato gli immigrati assalitori delle donne tedesche ai siciliani che a suo dire in passato e forse ancora oggi adottano gli stessi comportamenti“.

Quello che preoccupa realmente Busalacchi è il silenzio assordante delle istituzione: “Dal silenzio di Mattarella, Grasso e Alfano, i quali forse perché imbozzolate nei loro ruoli non hanno saputo o voluto trovare le parole giuste per difendere i propri corregionali… – continua Busalacchi nel sul blog -. Al contrario c’è chi, proprio in ragione del suo ruolo di rappresentante di tutti i siciliani ha il dovere di parlare. Mi sto riferendo a Crocetta che sull’episodio ha preferito tacere. Il suo silenzio pesa, così come pesa il silenzio del Parlamento siciliano, dal suo presidente a scendere, così come pesa il silenzio degli Orlando e dei Bianco, grandi sindaci paladini dell’identità siciliana.
Perché hanno taciuto? Quanti ci vogliono tutto il male possibile potranno dire che non hanno argomenti perché Panella ha detto la verità: i siciliani sono stupratori di massa.
Questo messaggio passerà in regioni e province del nord e la cosa è inaccettabile”.

Nella parte conclusiva del suo intervento Franco Busalacchi invita chiunque si sentisse offeso dalle dichiarazioni di Carlo Panella a sottoscrivere la querela, senza alcun onere, recandosi allo Studio Crescimanno a Palermo in via Dante 69.  

Commenti

commenti

Francesca Guglielmino



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento