Denuncia

Lavori autostrada Rosolini-Siracusa, Gennuso: “Cas non all’altezza”

Gennuso_giuseppe
27 nov 2015 - 17:33

SIRACUSA – Continua la polemica per i lavori nell’autostrada Rosolini – Siracusa che, ormai da mesi, costringono gli automobilisti a percorrere una “via secondaria” pericolosa tra slalom e cambi di carreggiata.

Nonostante le sollecitazioni siano state ripetute e frequenti, il Cas (Consorzio autostrade siciliane), continua a gestire in malo modo le autostrade siciliane, in particolar modo quella citata poc’anzi. I tre cantieri, non solo persistono ormai da tempo ma vanno a rilento per la mancanza di personale e professionisti. Alcuni di questi, infatti, sono stati presi in prestito dai Comuni della zona“. 

L’on. Giuseppe Gennuso, deputato regionale, ha più volte posto la questione alle autorità competenti ricevendo dai dirigenti del Cas continue rassicurazioni e rinvii che non hanno portato ad alcuna soluzione.

Gennuso chiede, dunque, “al Presidente della Regione Crocetta che si faccia ufficialmente carico di questa situazione disagevole per l’intero sud est e che proceda a revocare l’incarico dei lavori al Consorzio per le Autostrade Siciliano, alla luce del suo palese disinteresse e della mancanza di competenza, consegnando i lavori all’Anas, che spero saprà meglio e più velocemente risolvere i problemi che affliggono la viabilità del nostro territorio. Se così non fosse e le lungaggini dovessero continuare, mi rivolgerò alla Procura della Repubblica per capire quali siano gli intoppi che bloccano i cantieri. Mi auguro che non sia necessario qualche evento luttuoso per sollevare l’attenzione su una zona che sembra essere dimenticata non solo dal Governo Nazionale, ma anche da quello Regionale”.

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati