Sit-in

Lavoratori di Mercatone Uno in protesta davanti alle Prefetture di Catania e Palermo

Mercatone Uno
1 apr 2015 - 12:00

CATANIA – Una cinquantina di lavoratori del Mercatone Uno sta partecipando a un sit-in davanti alla sede della Prefettura, a Palermo.

L’inizitiva è stata organizzata dalla Uiltucs-Uil e dalla Filcams-Cgil in occasione della giornata di sciopero proclamata dai sindacati in tutta Italia, con presidi davanti alle sedi delle Prefetture.

Per alcune società del gruppo sono state avviate le procedure di concordato preventivo; l’azienda ha annunciato la dismissione di 34 punti vendita su 79 a livelli nazionali e per questo i sindacati temono possibili esuberi anche in Sicilia.

Sono circa 3.500 i dipendenti del gruppo, che in Sicilia ha punti vendita a Misterbianco (Ct), Carini (Pa) e Palermo e occupa complessivamente circa 150 addetti.

A Palermo i sindacati sono stati ricevuti dal prefetto Francesca Cannizzo, mentre a Roma è in programma un vertice al ministero dello Sviluppo economico, al quale però non parteciperanno i vertici della società, che secondo fonti sindacali, per oggi hanno convocato un consiglio di amministrazione straordinario.

Anche davanti alla sede della Prefettura di Catania è in corso un presidio.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento