Frode

“Lauree false”: i dipendenti della facoltà di medicina di Catania corrotti e, ora, condannati

laurea
30 apr 2015 - 12:05

CATANIA – Avevano consentito ad uno studente della facoltà di medicina di conseguire la laurea convalidandogli 19 materie che non aveva mai dato. I responsabili di questa laurea fraudolenta sono Giovanbattista Luigi Caruso e Giuseppe Sessa, dipendenti dell’Università di Catania-Facoltà di Medicina.

I colpevoli avevano falsificato la documentazione universitaria e inserito nell’archivio informatico dell’Ateneo la registrazione di materie di cui non era mai stato sostenuto il relativo esame (20 esami complessivi, 19 per uno studente ed 1 per un altro, di fatto mai effettuati, in cambio di somme di denaro o altro).

Ieri il giudice per le udienze preliminari di Catania Alessandro Ricciardolo ha pronunciato sentenza di condanna a seguito di giudizio abbreviato nei confronti dei due dipendenti per i reati di falso in atto pubblico, corruzione ed accesso abusivo a sistema informatico. Il Gup ha condannato Caruso alla pena di anni 6 e mesi 8 di reclusione e Sessa a 5 anni e 8 e mesi di reclusione.

Commenti

commenti

Alessandra Modica



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento