Notizie dall'Italia

L’attore Maurizio Bavaresco sgozza il padre nella notte: “Ho fatto una stupidaggine”

attore-pazzo
9 set 2016 - 11:30

Ha completamente perso il senno, Maurizio Bavaresco, attore e body builder che pochi giorni fa ha sgozzato il padre durante una notte di follia.

Agli inquirenti ha raccontato di essere stato posseduto per diversi attimi e di non essersi neanche reso conto dell’atrocità che stava per commettere e della tragedia che avrebbe comportato alla sua famiglia.

Mentre il padre 66enne era a letto a dormire, l’uomo ha preso un coltello e inferto diversi colpi sul collo del genitore.

Quando i soccorsi hanno ricevuto la telefonata, hanno sentito la voce di Maurizio evidentemente alterata che raccontava quanto appena accaduto come se fosse una persona diversa rispetto a chi aveva compiuto l’insano gesto.

“Ho fatto una grossa stupidaggine. Non so se è morto… aiutatemi!”.

L’uomo ammazzato da dieci coltellate, si chiamava Dario, era un tassista vicino alla pensione che da sempre, insieme con la moglie, si era occupato del giovane con evidenti problemi psichici.

Chi conosce la famiglia racconta di un ragazzo taciturno e molto strano che, fino ad adesso, non aveva mai fatto nulla di male.

Parliamo di un ragazzo che ha recitato con successo nel film “Grande, grosso e Verdone” di Carlo Verdone, ma ha anche preso parte alle fiction “L’altra scuola” e “Provaci ancora prof. 3″.

Pare proprio che adesso stesse per iniziare un ciclo di cure da uno psicologo.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA