Marea

Lampedusa invasa da gigantesche onde: affondano pescherecci e imbarcazioni

Lampedusa
12 mag 2017 - 10:51

LAMPEDUSA - Erano vent’anni che non succedeva un fenomeno di questo tipo sull’isola, ma stanotte si è verificato nuovamente. Si tratta del marrobbio, ovvero una rapida variazione del livello del mare, che ha provocato numerosi danni.

Due pescherecci, infatti, insieme ad alcune piccole imbarcazioni sono addirittura affondati e una motovedetta dei carabinieri è rimasta danneggiata. Per fortuna non c’è stato alcun ferito. 

Le gigantesche onde, inoltre, hanno strappato via parte di pontili dove solitamente ormeggiano pescherecci e natanti da diporto. Questi disagi sono avvenuti dall’altro lato del molo Favarolo, invece dal lato dove approda il traghetto di linea non si è verificato nessun danno, consentendo così i normali collegamenti.

La guardia costiera e i militari dell’arma si sono subito messi in azione, riuscendo a salvare la motovedetta dei carabinieri dove si era aperta una falla. Al momento sembra che non ci sia più rischio in quanto il rapido spostamento del livello marino sembra essersi spostato verso Levante.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA