Disagi

L’aeroporto etneo chiuso sino alle 19, disagi per il “ponte” dell’otto dicembre

catania
5 dic 2015 - 10:36

CATANIA – Continuano ad esserci brutte notizie per i passeggeri che, stamani, speravano nella riapertura dell’aeroporto Fontanarossa di Catania. 

Alle ore 20,00 circa di ieri sera, infatti, gli esponenti della Sac informavano che, per problemi di visibilità a causa dell’eruzione dell’Etna, i voli previsti sino alle 6,30 di stamani sarebbero stati dirottati negli scali di Palermo, Lamezia Terme e Comiso. 

Stamattina, invece, la Sac informa che la chiusura è stata prolungata sino alle ore 13,00 e che, dall’aeroporto, non ci sarà nessun atterraggio e nessun decollo. Un nuovo aggiornamento, invece, ha prolungato la chiusura sino alle 19,00.

Le Autorità, dunque, hanno deciso di mantenere chiuso il settore di volo B3.

Le agenzie aree, come di routine, in queste ore stanno organizzando lo spostamento, via pullman, di alcuni passeggeri i cui voli saranno dirottati, come previsto per ieri, a Palermo, LaMezia Terme e Comiso. 

Alcuni voli, ovviamente, verranno cancellati. 

La notizia è confermata sino alle 13,00 ma qualora il nostro vulcano deciderà di proseguire con la sua eruzione, la chiusura di Fontanarossa sarà nuovamente prolungata.  

Intanto, l’attività vulcanica continua ad essere attenzionata. Secondo quanto comunicato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, l’ampiezza del tremore del cratere centrale mantiene livelli alti non raggiungendo la quiete prevista nella norma dall’Etna.

Nessuna previsione può essere fatta nello specifico: la situazione, dunque, resta instabile. 

Commenti

commenti

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento