Soccorso

La Sicilia “accoglie” il Numero Unico Europeo per le emergenze: dove e quando sarà attivo

112
18 giu 2017 - 10:12

CATANIA - Un’innovazione non di poco conto, attiva già in diverse regioni d’Italia e dal prossimo 20 giugno arriverà anche in Sicilia.

Si tratta del Numero Unico Emergenza Europeo (Nue), che permetterà di collegare la Centrale Unica di Risposta (Cur) del 112 ai cittadini di Catania (con prefisso 095) e Caltagiorne (0933) già nei prossimi giorni. Poi sarà la volta di Siracusa (0931) e Ragusa (0932) il 18 luglio e successivamente Messina ed Enna.

Infatti, la Cur della Sicilia Orientale risponderà a tutti i cittadini siciliani che dai distretti sopracitati chiameranno il 112, 113, 115 e 118. La Centrale verrà ospitata all’interno dell’azienda ospedaliera per l’emergenza dell’ospedale Cannizzaro. I numeri d’emergenza resteranno comunque attivi parallelamente alle centrali operative.

Il funzionamento della chiamata che arriva al Nue è molto semplice? Questa verrà prima filtrata, poi verificata, localizzata e, se ritenuto necessario, interagiranno le varie forze coinvolte tramite il passaggio di dati di localizzazione al fine di avere una gestione coordinata tra di loro. Una volta eseguiti tutti questi passaggi, in maniera piuttosto rapida, si passerà all’attivazione del soccorso che avverrà nel più breve tempo possibile.

Commenti

commenti

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA