Evasione

Irregolarità nei conti della Air Security s.r.l., sequestreti beni per 900 mila euro

finanza
11 dic 2015 - 12:28

SIRACUSA - Irregolarità e omissioni per ottenere un vantaggio economico, al di fuori da ogni regola e controllo.

Le fiamme gialle di Siracusa, su delega della procura, hanno eseguito un provvedimento di sequestro preventivo sui beni e sui conti degli amministratori pro tempore della Air Security S.r.l, società siracusana che opera nel settore della vigilanza privata.

L’attività, scaturita dal controllo automatizzato effettuato dall’Agenzia delle Entrate sulla dichiarazione dei redditi della società, ha evidenziato delle irregolarità consistenti, tra l’altro, nel mancato versamento dell’IVA nel 2010 per un importo di 300 mila euro.

A questo punto la procura della repubblica di Siracusa ha avviato una serie di ulteriori indagini che hanno permesso di riscontrare – oltre all’omesso versamento dell’Iva anche per gli anni 2011, 2012 e 2013 - l’omesso versamento delle ritenute certificate rilasciate dai sostituti di imposta relativi agli stessi anni, per un importo complessivo di 1.430.000 euro.

L’attività investigativa è culminata nel sequestro preventivo dei beni per un valore di 900 mila euro corrispondenti al vantaggio economico indebito di cui i due amministratori avrebbero beneficiato.

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento