Giallo

Intimidazione: fiamme in un panificio di Carini, incenerita la tettoia

Fuoco incendio vigili del fuoco idrante
6 nov 2015 - 10:29

CARINI – Intimidazione ai danni di un panificio a Carini, in provincia di Palermo.

Le fiamme hanno danneggiato la saracinesca dell’esercizio commerciale. I vigili del fuoco e i carabinieri hanno trovato tracce di liquido infiammabile.

Il titolare Angelo Zimbardo, 63 anni, ha presentato denuncia. Nel rogo è andata distrutta anche la tettoia.

È il secondo esercizio commerciale che va in fiamme a Carini nel giro di pochi giorni.

I titolari dello stabilimento dolciario “Fratelli Rosciglione srl” che si trova in via Don Luigi Sturzo hanno detto agli investigatori che qualcuno aveva dimenticato alcuni biscotti nel forno.

Una versione questa che è al centro dell’indagine dei carabinieri.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento