Aggressione

Insegnante rimprovera un’alunna, il padre entra in classe e lo picchia

scuola-poletti-lavoro-università
4 nov 2016 - 18:23

SIRACUSA - Scene da Far West non finiscono mai di stupire, oltre che provocare sgomento, e ancora di più se avvengono dentro un istituto scolastico.

Un insegnante richiama un’alunna, il padre della ragazza non gradisce e lo picchia. Questo è quanto avvenuto nella scuola media “Karola Wojtyla” di Siracusa, in aula, durante le ore di lezione e davanti all’intera classe.

Il genitore è arrivato a scuola fuori dagli orari di ricevimento ed ha proseguito spedito il suo percorso nei corridoi, ignorando le regole che vigono all’interno dell’istituto ed i richiami del personale scolastico a tornare in un altro momento. 

Una volta aperta la porta dell’aula si è diretto verso il professore e dopo avergli detto qualche parola, gli ha sferrato un pugno, senza dargli il tempo di replicare.

Per fortuna l’insegnante se l’è cavata con qualche escoriazione al mento e ad avere la peggio sono stati gli alunni che hanno dovuto assistere a questa agghiacciante scena. Il collegio d’istituto sta prendendo le sue decisioni.  

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA