Malasanità

Iniziano a tappeto le ispezioni nei punti nascita siciliani dopo la morte di Nicole

reparto ospedale
20 feb 2015 - 08:18

SICILIA – Al via le ispezioni disposte dall’assessore per la Salute della Sicilia, Lucia Borsellino, nei centri sedi di punti nascita, pubblici e privati, per la verifica dell’effettivo adeguamento ai requisiti strutturali stabiliti dalla legge.

La decisione arriva dopo la morte della piccola Nicole, la neonata morta dopo il parto a Catania.

I due dipartimenti attività sanitarie e pianificazione strategica dell’assessorato avvieranno un piano di controlli per verificare l’avvenuto adeguamento ai previsti standard strutturali.

Le verifiche terranno conto anche degli esiti di una prima rilevazione già effettuata dall’assessorato a settembre 2014 sulla base di un set di 40 standard e circa 150 indicatori di misurazione concordati con l’agenzia nazionale per i servizi sanitari, sui quali “i centri nascita - afferma una nota – collegati in rete, sono stati chiamati a definire specifici piani di miglioramento con azioni, tempi, indicatori di monitoraggio, con l’individuazione dei referenti responsabili”.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento