Sigilli

Inizia la stagione estiva, subito guai per il “lido Apollo” e il “Sottozero Cafè”

foto ANSA
foto ANSA
14 giu 2017 - 13:19

CEFALÙ - Sequestrato dalla polizia per mancata autorizzazione paesaggistica il lido “Apollo” a Cefalù, uno dei più importanti poli turistici siciliani.

Prima dei sigilli, la polizia aveva diffidato il titolare dello stabilimento balneare a non montare la struttura proprio per la mancanza delle autorizzazioni paesaggistiche. Il sequestro, convalidato dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Termini Imerese, rientra nell’indagine nota come “spiagge libere”, promossa dal commissariato di polizia e diretta dal vice questore Manfredi Borsellino.

Si tratta di una irregolarità riscontrata in altri lidi di Cefalù che avrebbero seguito la procedura del silenzio assenso ritenuta non ammissibile da Soprintendenza e magistratura.

Nei giorni scorsi per gli stessi motivi, era stato sequestrato anche il chiosco bar “Sottozero Café” sul lungomare della città. L’irregolarità potrebbe comportare in alcuni casi la decadenza delle concessioni demaniali.

foto ANSA

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA