Tragedia

Incidente mortale sull’Etna: coinvolti due fratelli

Etna_strada_im002080
31 lug 2016 - 17:44

BELPASSO - Erano a bordo di una moto Honda quando, per motivi ancora da accertare, un 30enne catanese ha perso il controllo del mezzo schiantandosi contro un muro di pietra lavica. 

L’incidente è avvenuto lungo la Sp all’altezza del chilometro 12, territorio di Belpasso. 

A perdere la vita sul colpo è stato il guidatore, P.B. Questi era in compagnia del fratello minore, un 14enne che ha riportato ferite gravi.

Sul posto sono subito intervenuti gli agenti della polizia municipale che insieme  ai carabinieri stanno cercando di ricostruire l’accaduto: sembrerebbe che i due fratelli si stavano dirigendo dal piazzale del rifugio Sapienza verso Nicolosi quando all’uscita da una curva il conducente avrebbe perso il controllo del mezzo andandosi a schiantare violentemente contro il muretto in pietra lavica e cemento che costeggia la provinciale.

Nonostante gli immediati i soccorsi allertati dagli automobilisti di passaggio nella zona, per il trentenne non c’è stato nulla da fare, mentre il 14enne è stato trasportato con l’elissocorso atterrato non distante dal luogo della disgrazia. 

Il ragazzo è ricoverato in prognosi riservata al Cannizzaro. Il magistrato di turno ha intanto disposto la riconsegna della salma del trentenne ai familiari. Da accertare se i due centauri, al momento dell’incidente, indossassero il casco protettivo oppure no.

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA