Blitz

Inchiodata società di carburanti. Truffava i clienti e vendeva gasolio “contraffatto”

gasolio
2 lug 2016 - 10:16

TRAPANI - Un importante sequestro, effettuato dalla guardia di Finanza di Castelvetrano, ha interessato una società che opera nel settore del commercio al dettaglio di carburanti, responsabile di detenzione destinata alla vendita di carburante non conforme alle normative di settore.

L’intervento delle Fiamme Gialle ha riguardato in particolare due distributori riconducibili alla stessa società, uno dei quali già sanzionato in seguito ad un precedente prelievo di un campione di prodotto risultato “irregolare” alle analisi di laboratorio.

Il sequestro del gasolio non conforme, per un totale di circa 5.000 Kg., è stato disposto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala ed è avvenuto al termine di un’accurata perquisizione dei distributori.

L’operazione ha ha portato anche al sequestro di 2 serbatoi, della capacità rispettivamente di litri 10.000 e 15.000, e di 6 pistole erogatrici.

Il rappresentante legale della società di carburanti è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per l’utilizzazione e la vendita di prodotto energetico ottenuto da una miscelazione non autorizzata. 

L’attività delle Fiamme Gialle si inquadra nel più ampio obiettivo di combattere gli illeciti al fine di tutelare i consumatori ma anche di arginare l’illegalità a tutela del libero mercato e della concorrenza.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA