Viabilità

Incendio Brancaccio: ripristinata la circolazione dei mezzi

circolazione viabilità
4 ago 2015 - 10:53

PALERMO - La circolazione nella zona industriale di Palermo, dopo l’incendio scoppiato ieri vicino al deposito carburanti della Sicilia Petroli, è finalmente tornata alla normalità. Tanto le arterie stradali limitrofe, quanto la circolazione ferroviaria infatti, ieri notevolmente rallentate se non addirittura soppresse, sono ormai considerate sicure.

L’incendio che ha interessato la zona Brancaccio di Palermo, è scoppiato nel tardo pomeriggio di ieri; immediatamente, dato l’alto potere combustibile dei materiali conservati vicino al rogo, una colonna di fumo si è alzata sulla città ed è rimasta visibile per parecchie ore. Ad andare a fuoco sono stati tre serbatoi di carburante.

Le operazioni dei vigili del fuoco (ben 15 squadre accorse da Palermo, Enna, Agrigento e Trapani) si sono protratte per diverse ore: oltre a domare le fiamme, questi hanno dovuto evacuare i capannoni vicini, i depositi e persino alcuni palazzi. Inoltre, per ragioni di sicurezza, hanno ottenuto dalla polizia municipale il consenso al blocco di un’ampia porzione viaria e dal personale addetto alla gestione dei treni l’autorizzazione a sospendere le corse ferroviarie. Inutile dire che il traffico è andato subito in tilt; a poco e nulla sono infatti serviti i mezzi straordinari messi a disposizione dei pendolari che hanno visto annullare le corse dei loro treni.

Le operazioni dei vigili del fuoco sono state coadiuvate inoltre da squadre aeree. La borgata Ciaculli e Villabate sono al momento le zone più interessate dai danni, purtroppo ritenuti molto gravi. Fortunatamente non si hanno notizie relative ad intossicati o feriti.

Commenti

commenti

Valentina Idonea



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento