Droga

In casa sua una “fabbrica” di marijuana ed elettricità abusiva: arrestato 32enne

carabinieri
4 ott 2016 - 08:08

ENNA – Entrano nella sua villa per dei controlli e ci trovano dentro due piante di marijuana della lunghezza di 90 centimetri e cinque dosi nascoste in un mobiletto, ma anche vario materiale per confezionare. Proprio per detenzione e traffico illecito di stupefacenti, i carabinieri della stazione di Centurie hanno arrestato il trentaduenne Giuseppe Catania.

Quando l’uomo ha visto avvicinarsi in casa sua le forze dell’ordine, ha provato a scappare e a fare perdere le sue tracce, ma è stato subito bloccato… anche se ha anche provato a fare resistenza.

Ma non è finita qui perché i carabinieri si sono anche accorti che l’uomo, mediante manomissione del contatore di energia elettrica, si allacciava alla rete di bassa tensione dell’Enel.

Per questo l’uomo è stato messo agli arresti domiciliari Dopo, come disposto dal pubblico ministero di turno Dottoressa Stefania Leonte.

 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA